Meglio un sito web statico o dinamico?

0
2405
sito web

Quali sono le differenze tra un sito web statico e uno dinamico? Quando un professionista ha la necessità di effettuare un’attività di promozione anche attraverso la rete, il primo passo da compiere è quello di realizzare un sito internet. In tanti però non sono a conoscenza delle caratteristiche tecniche che un buon sito web dovrebbe avere per garantire una promozione adeguata e per affacciarsi nel variegato mondo di internet. La tipologia di sito da realizzare dipende da diversi fattori, a partire dalle varie informazioni che si vogliono dare al pubblico per finire con l’interazione con gli utenti, passando anche per le necessità di aggiornare più o meno frequentemente le informazioni inserite nel sito web.

Le differenze tra un sito web statico e uno dinamico

Chi ha un’attività commerciale o semplicemente vuole proporre delle informazioni sulla rete o mettere in vendita prodotti o servizi è bene che si rivolga ad un professionista. Chi opera nella realizzazione di siti internet, come www.simonelongato.it, sa valutare bene le esigenze del cliente, per proporre una soluzione piuttosto che un’altra.

Ma, tornando alla domanda iniziale, è meglio un sito internet statico o uno dinamico? Cerchiamo di capire quali sono i tratti che contraddistinguono queste due tipologie di siti web. Il sito web statico è spesso caratterizzato da un linguaggio come l’html e non richiede l’interazione con un database che contiene dei dati ben precisi.

Ogni informazione viene inserita all’interno di una specifica pagina web, che risulta appunto statica e che può essere modificata solo con l’intervento sul codice. In questo caso non c’è un’interazione particolare tra l’utente e il sito. Colui che visita la pagina internet si limiterà a consultare nel dettaglio le informazioni riportate e a passare da una pagina ad un’altra del sito.

Il sito internet dinamico invece è realizzato con un linguaggio di codice che permette di interagire con un database. Pensiamo ad esempio a CMS come WordPress, Joomla o Drupal, che sono in grado di facilitare il lavoro, perché mettono a disposizione un “pacchetto completo” e una struttura ben progettata.

In questo caso l’utente che visita una pagina web effettua una richiesta ad un database e di conseguenza vengono restituite le informazioni che si desiderano.

Qual è la scelta migliore?

Qual è, quindi, la soluzione migliore? Tieni conto che, se hai la necessità di effettuare con maggiore frequenza degli aggiornamenti alle informazioni contenute nelle pagine web, un sito dinamico è la scelta migliore. Con le pagine statiche dovresti intervenire direttamente sul codice e utilizzare ulteriori strumenti software per la modifica delle informazioni e per il caricamento delle pagine sul server. Utilizzando un CMS, tutto risulterà molto più semplice.

Lo stesso si può dire per i nuovi contenuti che andrai ad aggiungere sul sito internet. Google e gli altri motori di ricerca premiano l’inserimento di nuovi contenuti, aggiornati in maniera regolare. Un sito web dinamico è un ottimo modo anche per favorire il posizionamento delle pagine internet sui motori di ricerca.

Motori di ricerca come Google premiano inoltre anche le modifiche effettuate ai contenuti già esistenti, se naturalmente apportano valore aggiuntivo alle informazioni. Un sito dinamico ti aiuterà anche in questo caso a promuovere le tue pagine sulla rete e a migliorare il traffico organico.

Un sito web statico potrebbe essere utile, invece, dal punto di vista della velocità del caricamento delle pagine internet. I motori di ricerca tengono conto anche di questo fattore importante per premiare un sito nel suo posizionamento tra i risultati delle ricerche degli utenti. Un sito con un codice statico pulito può essere più veloce. Inoltre è da dire che spesso l’utilizzo di plugin in un sito dinamico potrebbe determinare il verificarsi di errori di compatibilità.

Come vedi, ci sono diversi punti a favore dell’una e dell’altra soluzione. Anche se in molti casi si tende a favore del sito dinamico, la scelta sta in chi opera su internet, sulla base delle reali esigenze del proprietario di un sito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui