21 agosto, 2018
Home / SALUTE E BENESSERE

SALUTE E BENESSERE

Sweeto: dolcificante naturale con ZERO calorie e ZERO indice glicemico

Come scegliere dolcificante naturale

La vera rivoluzione di Sweeto sta nel fatto che utilizza esclusivamente ingredienti naturali (nessun colorante o additivo aggiunto), infatti Sweeto è anche Vegan Friendly! Sweeto è molto indicato anche in campo dietetico-nutrizionale e culinario per la preparazione di dolci senza rinunciare al gusto. Sweeto è il dolcificante completamente naturale che non altera i sapori: si presenta sia nella forma che nel gusto come lo zucchero tradizionale, infatti è cristallino ed ha un sapore dolce come il più classico zucchero con ZERO calorie e ha ZERO indice glicemico! Il dolcificante ideale per sportivi Sweeto è anche il primo dolcificante al mondo pensato per gli sportivi: un valido sostituto dello zucchero, ottimo per chi vuole restare in forma, attento alla linea e al proprio benessere. Sweeto riduce la proliferazione delle micosi intestinali Sweeto non favorisce le micosi: un’alimentazione ricca di zuccheri può riservare sgradevoli inconvenienti come favorire la proliferazione della candida. Sweeto …

Continua

Cosmetici naturali: i pregi dell’olio di oliva

Cosmetici naturali: i pregi dell'olio di oliva

Fin dall’antichità, l’olio d’oliva è sempre stato considerato come un alimento benefico ed altamente efficace per via delle sue tante virtù terapeutiche e delle sue eccellenti caratteristiche organolettiche. Per questi l’olio di oliva è sempre stato oggetto di lucrosi commerci per l’area del mediterraneo e sono molte le testimonianze che ci vengono dal passato. L’olio di oliva spesso veniva utilizzato per la preparazione di unguenti e creme contro l’invecchiamento, per curare la forfora e per prevenire la caduta dei capelli, oltre che per lenire i reumatismi in generale.

Continua

Consigli per risparmiare tempo ed energie in gravidanza

Se il tuo bambino non riesce a disabituarsi al succhiotto, puoi aiutarlo a smettere prima che nasca il fratellino, così da non dover seguire due situazioni di questo tipo. Un metodo molto semplice consiste nel tagliare con le forbici la punta della tettarella. Per un bambino non è piacevole succhiare aria, e di conseguenza perderà ben presto l’abitudine. Potresti soffrire di mal di schiena più spesso perché i legamenti che sostengono l’utero si sono distesi durante la prima gravidanza. Potresti portare la seconda gravidanza più in basso, il che aggiunge pressione sulla schiena e talvolta anche sulla vescica. Stai attenta quando devi sollevare, soprattutto bambini piccoli.

Continua