Google Adv: di cosa si tratta e come funziona

0
334
google

Siamo di fronte praticamente all’epoca del web 3.0 e, di conseguenza, ogni azienda deve necessariamente adeguarsi ai tempi che cambiano. Quindi, per poter restare competitiva nel settore in cui opera, deve chiaramente approntare tutti quegli strumenti che tornano utili in fase di marketing e di pubblicità, come ad esempio Google Adv.

È fondamentale, quindi, che ogni azienda non si tiri indietro nel momento in cui c’è da assimilare dei concetti totalmente nuovi, ma che possono ogni giorno fare la differenza e, se sfruttati nel modo corretto e più efficace, fare anche le fortune dell’azienda. In caso contrario, senza questo tipo di adattamento, il rischio principale che si corre è quello di rimanere tagliati fuori nel mercato in cui si opera, anche per via del fatto che la concorrenza, ovviamente, non aspetta nessuno. D’altra parte,

Alla scoperta di Google Adwords

Per chi non lo sapesse, Google AdWords non è altro che un portale pubblicitario che è di proprietà del colosso di Mountain View. Ebbene, stiamo facendo riferimento a uno strumento che offre la possibilità di promuovere il proprio sito web mediante il posizionamento non organico. In poche parole, consente di posizionarsi su tutti quegli spazi che sono stati ritagliati da parte di Google all’interno della pagina, in relazione ai risultati di ricerca che gli utenti riescono ad ottenere in seguito alla digitazione di una parola chiave sul motore di ricerca di Google. In poche parole, un sito online che va a utilizzare Google Adwords andrà molto semplicemente ad inserirsi nella sezione al di sopra dei risultati organici, ma potrebbe anche finire nella colonna che si trova a destra.

Google Adwords è, quindi, una piattaforma che si occupa di annunci pubblicitari e che va semplicemente a posizionarli negli spazi che sono stati ideati per l’occasione da parte del colosso di Mountain View. L’aspetto che caratterizza maggiormente Google Adv, in confronto ad altri motori di ricerca come possono essere Bin oppure Yahoo, è sicuramente il fatto che il colosso di Mountain View ha il predominio nell’ambito dei search tools ed è chiaro come gran parte degli utenti transita dal suo motore di ricerca.

L’importanza delle keywords

In italiano si possono tradurre come “parole chiave”, ma è necessario sapere che su Google Adwords fanno tutta la differenza di questo mondo. Si tratta di un sistema che, in realtà, si deve far risalire al motore di ricerca di Yahoo.

In poche parole, qualsiasi cliente di AdWords ha l’opportunità di provvedere allo sviluppo della propria campagna pubblicitaria personalizzata, in maniera tale da poterla orientare verso un target ben specifico, andando a prendere in considerazione un gran numero di fattori, come nel caso dell’età, del genere, piuttosto che della provenienza geografica.

L’obiettivo deve essere quello di trovare una serie di kewords, per l’appunto, che possano caratterizzare l’attività aziendale, investendo una certa cifra per le stesse. In sostanza, quella che si verifica è, molto semplicemente, una vera e propria asta. Non servono solamente soldi, ma anche un pizzico di ingegno e di capacità di intuizione, dal momento che si dovrebbe sempre puntare su delle parole chiave che siano efficaci, ma su cui non ci siano gli occhi di troppi utenti. In caso contrario, ecco che non sarebbero la scelta corretta e non porterebbe a risultati efficienti.

Di conseguenza, è abbastanza facile mettere in evidenza come, per poter individuare le migliori keywords adatte per i propri scopi, la cosa migliore da fare è quello di finanziare una serie di studi e di ricerche sul mercato, facendo test e prove. È chiaro che serve l’aiuto di un professionista per poter orientare tutto questo corposo lavoro di ricerca e di test.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui