Il pastore svizzero bianco: un ottimo compagno di gioco

0
509
Pastore Svizzero

Il pastore svizzero bianco è socievole e giocoso, sempre disponibile a nuove conoscenze sia da cucciolo che da adulto.

Curiosità necessaria che gli serve per acquistare sicurezza e consapevolezza dei propri mezzi e, quindi, per non essere facilmente intimorito.

Se proviene da un allevamento serio avrà già un carattere equilibrato e questo aiuta molto il nuovo proprietario a educarlo in modo corretto.

Per questo motivo già da cucciolo il pastore svizzero bianco è molto adatto a vivere con i bambini e crescere in un famiglia.

La collaborazione del cane è importante e facilita molto il compito umano di gestire gli ordini sopratutto durante il primo anno di vita.

I primi mesi sono molto importanti per la formazione del loro carattere da adulto.

I cuccioli, infatti, sono maggiormente ricettivi e l’uomo svolge sempre un ruolo molto importante e fondamentale per l’educazione di questo splendido animale, sebbene si tratti di una razza già molto socievole di natura.

Naturalmente come accade per gli esseri umani, possono esserci, anzi sicuramente ci sono, delle differenze soprattutto per i cuccioli.

Le femmine risultano più facilmente addestrabili perché più docili e i maschi sono molto più testardi ma soprattutto esuberanti.

Un bravo allevatore che ama questa razza e alleva in modo corretto, deve conoscere il pastore svizzero bianco come un figlio, capire subito il suo carattere, e qual’è il tipo di approccio più adatto a lui.

Deve saperlo indirizzare al meglio, intuire il tipo di addestramento, ad esempio, sportivo o lavorativo.

Questo perché come tutti gli esseri viventi nessuno è uguale a un altro, c’è chi è più ricettivo, chi invece e pigro, quindi, bisogna capire chi può fare il pastore e chi il cane da compagnia.

Ad esempio, un cane da compagnia potrebbe diventare pauroso in un contesto diverso da quello casalingo mentre un cane adatto a fare il pastore potrebbe essere poco raccomandabile da tenere in casa.

Il pastore svizzero bianco è un ottimo compagno di gioco, capace di stare in una famiglia, a stretto contatto con i bambini, ha una spiccata sensibilità e una naturale predisposizione al rispetto e all’obbedienza.

Bisogna tenere con lui sempre un atteggiamento fermo e risoluto, premiandolo quando si comporterà bene e sgridandolo quando non disobbedisce. Una corretta educazione è necessaria ma senza l’uso di metodi violenti.

Questi potrebbero renderlo fortemente instabile ed imprevedibile. Infine, non richiede molti trattamenti estetici, gli basta una bella spazzolata ogni 6-7 giorni.

La lucidità del mantello, dopo la pulizia, è segno di buona salute.

Il pastore svizzero bianco può avere un pelo di media lunghezza oppure lungo e il candore del suo pelo è la peculiarità che contraddistingue la razza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here