20 ottobre, 2018
Home / CASA E DESIGN / Le tipologie di parquet
Le tipologie di parquet

Le tipologie di parquet

Esistono diverse tipologie di pavimenti in legno la scelta va fatta secondo il gusto personale ma anche tenendo conto delle condizioni e del luogo in cui andrà eseguita la posa.

Andiamo qui  di seguito a suddividere le principali categorie di parquet.

I masselli sono pavimenti composti da un unico pezzo di legno sono pavimenti composti da più strati che comprendono uno strato nobile ed uno o più strati di supporto sono pavimenti che riproducono l’effetto del parquet sono pero composti di un materiale plastico.

Le tre categorie si suddividono a loro volta in altre sotto categorie che andremo a vedere di seguito.

PAVIMENTI MASSELLI

Esistono diverse tipologie di parquet masselli una tra le più economiche e tra le più usate in passato è il lamparquet che ha dimensioni non troppo elevate solitamente è di 10 mm di spessore ha una larghezza che va dai 50 ai 60 mm ed una lunghezza che va dai 250 ai 300 mm.

Non presenta maschiature su nessun lato va posato accostando una tavoletta all’altra e successivamente si eseguono le operazioni di finitura.

Tali operazioni comprendono la lamatura superficiale per far si che non ci siano più dislivelli tra un modulo e l’altro, la stuccatura con la polvere recuperata dalla lamatura mischiata ad un legante trasparente in ultimo si esegue la finitura con vernici, cere od oli vegetali.

Masselli maschiati

Un altro tipo di parquet massello è il classico maschiato. Questa tipologia permette di ingrandire le dimensioni della doga. Si possono avere materiali con spessori che vanno dai 10 ai 22 mm larghezze comprese tra i 70 e i 150 mm e lunghezze comprese tra i 30 ed i 1700 mm. La posa e praticamente uguale a quella del lamparquet.

Questo materiale presenta però una minor fessurazione durante la messa in opera e necessita quindi di una minor quantità di stucco. Le finiture superficiali sono le medesime.

L’ultima tipologia di massello è il parquet industriale. Questo particolare formato di legno è particolarmente apprezzato dagli architetti che lo inseriscono sempre più spesso in abitazioni.

Un tempo veniva prevalentemente usato in industrie, negozi, uffici e in tutti gli ambienti che subivano un notevole calpestio.

Particolarità di questo prodotto è la notevole durezza e resistenza all’usura, difatti gli elementi che lo compongono sono messi “in costa” offrendo quindi il lato più resistente del legno. Anche per questo materiale la messa in opera è uguale a quella del lamparquet.

PAVIMENTI MULTISTRATO

Prefinito tre strati: i pavimenti multistrato o prefiniti sono composti da più elementi incollati fra loro, la parte superiore solitamente spessa 45 mm e chiamata legno nobile per il supporto invece ci sono diverse tipologie .

Una di queste è il pavimento cosiddetto due strati dove il secondo strato è composto da multistato di betulla a fibre incrociate.

L’altra tipologia è il pavimento tre strati che è quindi composto da uno strato di legno nobile superiore un settore centrale che solitamente è in conifera ed uno strato sottostante di pari spessore al primo che controbilancia i naturali movimenti del legno.

Prefinito due strati: questi pavimenti sono particolarmente indicati per la posa su massetti riscaldanti perchè la loro composizione lamellare va ad attutire tutti i movimenti che il legno subisce nelle diverse condizioni del massetto quando il riscaldamento è acceso e quando è spento.

La porzione superficiale di legno nobile resta pressoché invariata mentre gli stadi sottostanti assorbono le dilatazioni e restringimenti dovute al cambio di condizione igrometrica.

Solitamente i pavimenti a più strati sono anche prefiniti quindi finiti in origine presso la fabbrica produttrice vanno quindi solo posati e sono subito pronti all’uso.

Sono adatti anche alla posa flottante o galleggiante dove si sostituisce alla colla un materassino fonoassorbente in materiale plastico, in canapa o in sughero.

PAVIMENTI LAMINATO

I laminati sono quei pavimenti che riproducono il parquet mediante una fotografia riprodotta su di un sottile stato di plastica che viene incollato su un supporto.

Il supporto può essere in cartone pressato (modelli più economici) o melaminico (modelli pregiati).

Questi pavimenti hanno la particolarità di essere molto resistenti quasi indistruttibili se si sceglie un prodotto top di gamma.

Necessitano di una posa flottante,questo tipo di materiali ha una dilatazione talmente elevata che se fossero incollati al sottofondo si sgretolerebbero dopo poco tempo. la posa galleggiante permette loro di muoversi liberamente e ne preserva la durevolezza.

Vengono classificati secondo la resistenza al calpestio ed al fuoco e la scala di controllo è detta “ac”.

Un pavimento che riporta sigla ac2 ad esempio è di scarsa qualità e si consumerà rapidamente, diversamente un ac5 è indistruttibile ignifugo adattissimo ad ambienti con elevato passaggio di persone o usura.

L’Arte del Parquet di Michele Morosato è un’azienda leader nella posa in opera di parquet prefiniti e servizi di lucidatura che pone particolare attenzione alle esigenze di mercato ed è in grado di dare risposte concrete ad ogni cliente con prodotti di alta qualità e con un servizio celere su tutto il territorio del Veneto.

About MarketingNews

Check Also

Come fare manutenzione al box doccia?

Non c’è niente di meglio che infilarsi nella doccia, specie dopo una giornata faticoso, o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *