Rustrial arredo 2019, ritorno alla natura

0
28

 

I principali trend 2019 in fatto di arredamento e design sono dettati dalla community Houzz, la quale è formata da professionisti nel campo della ristrutturazione e della progettazione residenziale e da utenti appassionati: tante le sorprese, a cominciare dal mood rustrial, il rustico industriale che si può trovare soprattutto nel negozio Pari Cucine e che avvicina le persone alla monocromia e ad avere un angolo verde casalingo.

Arredamento 2019, il ritorno del monocolore

Il 2019 sarà un anno all’insegna della monocromia.  Dopo anni in cui il colore è stato l’elemento sperimentale nelle ristrutturazioni di bagno e cucina, ora si assisterà al ritorno del monocolore. Ma non vedremo nuance decise, bensì toni neutri. Sembra facile rinunciare alla possibilità di effettuare contrasti e di giocare con luci e ombre: infatti, la monocromia è una scelta fatta dai più coraggiosi designer.  La maggioranza va sul sicuro e preferisce una meticolosa cura dei dettagli: ad esempio la cucina, i sanitari, i tavoli saranno di una tonalità neutrale, tranquillizzante e soprattutto durevole nel tempo.

Balconi e angolo verde 2019

Chi non ha possibilità di permettersi un giardino ampio non rinuncia ad avere un po’ di natura in casa. Diventano sempre di più le persone che si dedicano alla cura dei cosiddetti angoli verdi domestici utilizzando piante in vaso e sfruttando piccoli terrazzini. La presenza delle piante in casa o negli spazi esterni è un elemento di benessere immediato che fornisce un potere antistress. Inoltre, è scientificamente provato che le piante sono depuratrici naturali, visto che favoriscono il ricambio ossigeno-anidride carbonica. Le case con piante o green corner con sapienti abbinamenti di styling con vasi sono sempre molto apprezzate, anche perché una pianta o anche solo un vaso di fiori può diventare l’elemento chiave per risolvere abbinamenti banali tra complementi di arredo e mobili. Del resto, le sfumature e le forme naturali non possono competere, tanto che il negozio Pari Cucine vende appositamente mobilio con i toni naturali del legno e del metallo.

Arredo 2019, nasce il rustrial

Parlando di legno, non si può certo dire che questo sia un materiale nuovo. Sin dall’antichità è stato un elemento prezioso per la costruzione di case, di mezzi di trasporto e anche di piccoli ornamenti. Gli italiani non rinunciano all’averlo a casa propria e lo vogliono utilizzare in diverse forme. Le varie versioni vanno dallo stile rustico a quello nordico, passando per lo stile industriale, nonostante sia il più moderno tra tutti. L’industrial, unito a un materiale come il legno, dà vita a un bilanciamento tra i toni legnosi che danno calore all’ambiente e il cemento, il quale dà l’impronta metropolitana alla stanza. È proprio così che nasce lo stile rustrial, una fusione tra l’arredo industriale e l’arredamento rustico.

Questo stile è caratterizzato inoltre dalla flessibilità degli spazi nonostante le piccole metrature (purtroppo non tutti possiedono un loft). Dopo la diffusione del soppalco per raddoppiare i metri quadri, ora si sta diffondendo l’usanza di pedane salvaspazio che sollevano il letto e trasformarlo in contenitore, o ancora armadi contenitori muniti di scala che ospitano sopra letti singoli o matrimoniali. Anche se, è doveroso dirlo, nello stile rustrial il mobile centrale è la libreria multifunzione. La libreria diventa un oggetto d’arredo, ovvero  come testiera del letto o come divisorio tra due stanze. Un nuovo modo di arredare e contenere al contempo libri, piante e oggettistica varia. Ovviamente, questa soluzione è nata per stimolare la presenza di un open space flessibile, quindi di un living che stimoli la conversazione e lo stare insieme, oltre che essere accogliente per gli ospiti. Uno spazio multifunzionale tra cucina, soggiorno e studio che consente di organizzare meglio lo spazio, anche se ridotto, e che consenta la presenza di mobili che possono cambiare, spostarsi facilmente, sparire o allargarsi al bisogno. Via libera quindi alle consolle e ai tavoli estraibili, alle panche, al tavolino a parete per l’angolo studio domestico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × uno =