Home / TECNOLOGIA E INTERNET / NAS, un archivio a reti unificate: i nuovi modi di fare backup!

NAS, un archivio a reti unificate: i nuovi modi di fare backup!

Filmati, musica, foto e testi; ogni genere di documento diventa accessibile ovunque tramite computer, iPad o iPhone… ecco i nuovi modi di intendere il backup.

Archiviare i dati del proprio computer, smartphone o tablet insieme? La risposta è NAS.

Il termine NAS non ha un vero e proprio corrispondente nella nostra lingua, ma viene usato sempre più spesso per indicare un sistema di archiviazione dati che possiamo grossolanamente intendere come un hard disk di rete.

Il nome è acronimo di Network Attached Storage e vuol dire più o meno quello. Sono diversi i vantaggi offerti rispetto a un comune hard disk da collegare al PC, il primo dei quali è proprio la connessione alla rete casalinga o anche aziendale.

Per capire il meccanismo immaginiamo un hard disk, di solito molto capiente, al quale si può accedere attraverso la nostra Wi-Fi casalinga, a prescindere dal dispositivo che stiamo utilizzando.

Questo significa che dallo smartphone potremo caricare sul NAS le nostre foto e i nostri video, ma contemporaneamente possiamo eseguire la stessa operazione anche dal computer portatile o dal tablet.

Il percorso dei dati è ovviamente possibile nei due sensi, nel senso che possiamo prelevare dati dal NAS in qualsiasi momento.

Alcuni NAS presentano all’interno più di un disco, ed esistono impostazioni per poter “clonare” i dati su più dischi in modo da metterci al riparo dalla persita completa dei dati qualora uno dei dischi si danneggiasse.

Da qualche tempo, inoltre, è possibile accedere al nostro NAS casalingo anche da smartphone senza essere per forza a casa: esistono App per iPhone e iPad che permettono il dialogo con il nostro hard disk di rete ovunque ci troviamo.

Un NAS può essere uno strumento molto semplice, realizzato con un singolo disco, oppure averne molti al proprio interno. Tutto dipende dalle esigenze, da quanto si vuole spendere e dagli ingombri.

I modelli pensati per la casa non sono molto diversi dagli hard disk esterni e permettono comunque a disposizione molte funzionalità tipiche di questi prodotti.

Inizialmente concepiti per le aziende, ora si trovano in commercio molti modelli di facilissima installazione pensati anche per l’utente casalingo che non ha dimestichezza con la tecnologia, opportunamente guidati in fase di installazione da semplici istruzioni.

A volte i NAS vengono venduti senza dischi, da acquistare separatamente.

Alcuni modelli molto interessanti:

  • QNAP HS-210
  • Synology DS214SE
  • LaCie CloudBox
  • WD My Book Live Duo 6TB
  • Asustor AS-202TE

Check Also

Come catturare l’attenzione con i totem pubblicitari e con gli espositori

I totem pubblicitari catturano l’attenzione, non passano mai inosservati e sono efficaci promotori in ogni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × tre =